Doppio appuntamento con FILASTINE



ritmi e melodie, Medio Oriente e bass music, tribali e breakbeat

 


20 novembre 2015
– TRIESTE / Teatro Miela
28 novembre 2015 – MESSINA / Retronouveau
 
 

Grey Filastine è un artista audiovisivo autore di una bass music dalle influenze disparate: un magma sonoro che raccoglie ritmi e melodie “globali”, combinando elementi delle tradizioni mediorientali, asiatiche e latine con schegge breakbeat, hip hop e dubstep, mescolando percussioni suonate dal vivo, strumenti acustici e i sample presi dalla strada. La sua sede creativa è a Barcellona ma difficilmente lo potete trovare in Catalogna: piuttosto in un club di Londra, su una zattera galleggiante nel fiume Mississippi, al festival di Shambhala in Canada, in un minuscolo party breakcore ad Osaka, o di fronte a quarantamila persone al Boulevards Festival Hip Hop di Casablanca.

Losangelino di nascita, percussionista di formazione, la sua avventura musicale inizia nei primi anni Duemila a Seattle, con gli Infernal Noise Brigade, auto-definitisi prototype anarchist marching band, attivi nel circuito delle proteste no global (la cosiddetta battaglia di Seattle, 1999). Dopo questa prima esperienza, Filastine ha girato il mondo per studiare e registrare musiche e ritmi (è stato a lungo in Marocco), prima di stabilirsi definitivamente nella cosmopolita capitale catalana, dove ha fondato il progetto FIlastine. Il suo lavoro è descritto come “il prototipo del suono urbano globalizzato” (Prefix Mag), e la sua musica come “notevole e delicata… così fluida da eludere ogni classificazione” (Pitchfork).

Dopo l’acclamato debutto con Burn It (2006) sull’etichetta di DJ /rupture, in grado di riscuotere il gradimento di Mary Anne Hobbs e John Peel, e una serie di mixtape pirata e 12” andati a ruba, fra cui il progetto Sonar Calibrado su Tigerbeat6, nel 2009 ha pubblicato Dirty Bomb, un polveroso soundclash globale di ritmi urbani. Nel 2012 ha infine pubblicato il terzo album, £00T, una produzione recensita benissimo dalla critica internazionale e seguita da un tour mondiale (Europa, Asia, Nordafrica, Turchia e vari Paesi dell’Asia oltre al Nordamerica).

L’habitat naturale di Filastine è il live dove può esplodere il suo groviglio di elettronica, percussioni acustiche e marchingegni di vario genere. Un mix del quale fa parte stabilmente, dal 2012, anche la voce di Nova, rapper indonesiana precedentemente impegnata nel progetto Twin Sista e oggi divisa fra l’impegno musicale e quello di attivista in patria. Dal vivo li vedrete sul palco, a raccontarvi di viaggi, migrazioni, nuovi conflitti mondiali e “guerre di capitale” suonando percussioni acustiche e un carrello della spesa.

 
 

LINKS:

Facebook
Soundcloud
YouTube

 

VIDEO:

Colony Collapse (da £00T, Post-World Industries, 2012)
Hypnotico (live version) (da £00T, Post-World Industries, 2012)
Filastine & Videocratz a/v live (@VJ Op De Dom, Utrecht, 2013)

 

__________________________________________________

 

28 novembre 2015 – 21:30 – TRIESTE / Teatro Miela
after-show party by Cannibal Se-lecter & Jazza
Piazza Duca degli Abruzzi 3
E-mail: info@miela.it
Prezzo: 7 €
Prevendite disponibili alla cassa del Teatro
More info: Miela

 

28 novembre 2015 – 22:00 – MESSINA / Retronouveau
Via Croce Rossa 33
E-mail: info@retronouveau.it
Tel.: 349 1969567
Prezzo: 7 €
More info: Retronouveau