LAWRENCE ENGLISH & WILLIAM BASINSKI: tre date italiane


Il progetto collaborativo tra due dei sound artist più influenti della scena elettronica contemporanea presentato in tre location d’eccezione

 

20 marzo 2019 – FIRENZE / Sala Vanni
21 marzo 2019 – RAVENNA / Bronson Club
22 marzo 2019 – ROMA / Manifesto @ Monk Club


Dopo essersi affermati nei loro rispettivi percorsi solisti come due delle figure di maggior prestigio e successo nell’ambito della musica elettronica contemporanea, William Basinski e Lawrence English presentano per la prima volta in Italia il loro progetto collaborativo. Il compositore californiano e il sound artist australiano saranno protagonisti di tre appuntamenti esclusivi in cui presenteranno “Selva Oscura”, l’album firmato a quattro mani nell’autunno del 2018 e acclamato dalla critica di settore. Nelle due lunghe suite di cui si compone l’album, le ricerche di English sulla fisicità del suono e gli itinerari generativi di Basinski trovano una sintesi equilibrata, disegnando un itinerario in cui “il futuro dell’ambient music si riscopre attraverso il suo passato” (Pitchfork Music). Per circa cinque anni William Basinski e Lawrence English sono rimasti regolarmente in contatto, periodo nel quale i loro percorsi si sono più volte incrociati dando vita a “Selva Oscura”. Entrambe le tracce del disco mappano una topografia acustica che rende il concetto di deriva una realtà stranamente familiare e dove convivono sia il mutamento, sia un costante stato di apertura; al dissolvimento di un suono, un successivo è subito rivelato al suo posto, creando così un senso di eterna scoperta.

William Basinski è uno dei protagonisti primi della musica sperimentale e della sound art degli ultimi trent’anni. Ha inventato ed evoluto nel corso degli anni un linguaggio espressivo del tutto personale. Generati prevalentemente attraverso tecnologie analogiche obsolete e nastri magnetici, i suoi soundscape esplorano la natura temporale della vita e il mistero del tempo, modificandone la percezione attraverso l’ampio ricorso alla tecnica del loop. Una ripetizione perpetua di strutture sonore armoniche e suoni naturali, che si mescolano e si legano gli uni agli altri in un continuum inesauribile. Lawrence English è protagonista da anni di un percorso vario ed eclettico, che lo ha portato a indagare concetti e dinamiche come la memoria, la percezione, l’impatto del suono sulle interazioni fra esseri viventi, lo spazio, la relatività e le relazioni tra interiorità ed esteriorità, senza mai perdere di vista l’attenzione per l’essenza del suono stesso. Il tutto dividendosi fra più fronti: la sound art, il soundscaping, la video art e il multimediale. In ambito artistico, ha lavorato come curatore di mostre, installazioni e festival e realizzato installazioni in vari paesi europei, negli USA, in Giappone, in Australia e in Nuova Zelanda.

 

LINKS:

Sito ufficiale di William Basinski

Sito ufficiale di Lawrence English

 

 

__________________________________________________

 

20 marzo 2019 – 21:15 – FIRENZE / Sala Vanni
disco__nnect <code>
a cura di disco__nnect e Musicus Concentus
Piazza del Carmine 14
disconnectmail@gmail.com
Prezzo: € 13 + d.p. / € 20 alla porta
Prevendite: Ticketone
More info: Musicus Concentus

 

21 marzo 2019 – 21:00 – RAVENNA / Bronson Club
Via Cella 50
info@bronsonproduzioni.com
Prezzo: € 18 + d.p. / € 20 alla porta
Prevendite: Vivaticket
More info: Bronson

 

22 marzo 2019 – 21:30 – ROMA / Monk Club
Manifesto Fest 2019 w/ James Holden, Jolly Mare & many more

Via Giuseppe Mirri 35
info@monkroma.it
Prezzo: € 25 + d.p. (con tessera ARCI) [intera serata]
Prevendite: I-Ticket
More info: Monk Club