SAMUEL KERRIDGE


Attivo da qualche anno ma già divenuto punto di riferimento della scena techno underground europea, Samuel Kerridge ha evoluto nel corso del suo percorso artistico uno stile distintivo e personale, fatto di violente ipnosi ritmiche, densi patchwork granulosi, lame di rumore e memorie post-industriali. Una miscela in grado di far convivere il clubbing con l’elettronica di ricerca, in cui l’intrattenimento e il ballo si uniscono ad un’esperienza più improntata all’ascolto.

Dopo il successo del primo album “A Fallen Empire” (2013), uscito sulla Downwards, etichetta gestita da altri due protagonisti della techno underground come Regis e Female, Kerridge ha pubblicato “Always Offended Never Ashamed” (2015), nel quale il suo interesse si è spostato in maniera decisa verso la ricerca di nuove e più eterogenee forme di fisicità. Il disco ha segnato anche la nascita dell’etichetta Contort, fondata dallo stesso artista assieme alla moglie Hayley.